Home Giovanili U18 Ecc: Orvieto vince la Finale e si prende il posto per...

U18 Ecc: Orvieto vince la Finale e si prende il posto per l’Interzona

154
SHARE

Orvieto Basket – Final Four Under 18 Eccellenza. I ragazzi di coach Zannini hanno avuto la meglio al termine di una gara molto intensa, in cui hanno dato prova di carattere con una grande reazione in un momento difficile.I primi cinque a scendere in campo sono stati Giorgini, Bonifazi, Radicchi, Filip e Vanja Knezevic. Orvieto è partita fortissimo subito dopo la palla a due e in meno di quattro minuti ha costretto coach Mancia a chiamare il primo timeout della partita, complice il parziale di 0-7 firmato Radicchi e Vanja Knezevic.I rupestri hanno iniziato a ritmi alti in difesa, con Ellera che ha faticato a trovare un tiro nei ventiquattro secondi a disposizione per la grande pressione dei biancorossi, che hanno negato ricezioni facili agli avversari. Osservato speciale il bomber Brunelli, ben marcato e anticipato da capitan Radicchi.Al rientro dalla sospensione, Orvieto ha incrementato ancora il vantaggio fino ad arrivare sullo 0-12, quando poi Ellera si è sbloccata con i primi punti di D’Andrea. I biancorossi sono comunque rimasti costanti e hanno chiuso il primo quarto avanti di dieci (10-20).Nel secondo periodo la musica è cambiata e l’inerzia si è invertita: Ellera ha optato per la difesa a zona, a tratti 2-3 a tratti 3-2, ma in ogni caso sempre aggressiva, con la prima linea che spesso si è alzata a pressare fino quasi a metà  campo. In questo modo i corcianesi hanno bloccato l’attacco dei rupestri, che si sono limitati a una circolazione perimetrale e a conclusioni forzate che poco hanno reso. Al contrario, Ellera ha iniziato a prendere ritmo in attacco, specie con il proprio uomo di punta Brunelli, che ha trovato le triple fondamentali per il pareggio della propria squadra.Nonostante il timeout speso da coach Zannini, Orvieto ha continuato a brancolare nel buio e ha passato il comando della gara agli avversari, bravi anche a sfruttare le gravi amnesie difensive degli orvietani. Il punteggio di fine secondo quarto di 37-25 a favore di Ellera ha ben fotografato la situazione del momento, con le difficoltà  dei biancorossi ben nitide sui due lati del campo.Il rientro dalla pausa lunga è stato fondamentale per il prosieguo della finale: Orvieto avrebbe dovuto reagire per evitare che Ellera prendesse il largo e la qualificazione si dirigesse verso Corciano e così ha fatto. In quel momento i ragazzi di coach Zannini hanno dato prova di grande carattere e, nel giro di pochi minuti, hanno rimontato. Felice è stata la scelta del pressing a metà  campo, che ha causato molte palle perse ai perugini.I canestri importanti di Radicchi e Pigozzi hanno caratterizzato la rimonta degli orvietani, che hanno ricominciato anche a stringere le maglie in difesa. Proprio il giovane Pigozzi ha messo a segno la bomba del pari a quota 39. Da quel momento Orvieto si è alzata sui pedali e ha staccato un parziale importante. Bonifazi si è mostrato glaciale dalla lunetta con punti importanti e Radicchi ha messo a segno il jumper che ha rimandato indietro Ellera. Il terzo quarto si è così chiuso sul 41-48 a favore di Orvieto.Nell’ultimo quarto le squadre hanno mostrato segni di stanchezza, ma l’importanza della posta in palio le ha spinte a non mollare fino alla fine. Ellera si è riavvicinata con le tre bombe consecutive del proprio playmaker Berligi, ma Orvieto ha sempre risposto per le rime. Alla bomba di Pigozzi, che aveva dato un vantaggio di cinque punti a Orvieto, ha risposto sempre Berligi per il 52-54 a pochi minuti dal termine.Da quel momento le due squadre non hanno più trovato la via del canestro, con lunghi minuti di astinenza che hanno fatto stagnare il punteggio. A venti secondi dalla fine il tiro libero di Vanja Knezevic, frutto del bonus, ha dato un vantaggio di quattro punti che ha consegnato la vittoria ai rupestri.Questo successo non è un punto di arrivo, ma solo l’inizio di una nuova avventura contro nuovi avversari e nuove squadre. Sarà  un banco di prova nuovo e difficile per i nostri, che dovranno dimostrare il proprio valore anche oltre la comfort zone dei campionati regionali. Intanto i rupestri si godono il momento, un piccolo bagliore in un anno non facile per molti aspetti, nella speranza che questa piccola luce possa accrescersi sempre di più anche negli altri settori della società .In attesa dell’ufficialità , i biancorossi dovrebbero essere inseriti in un girone in cui se la vedranno con la prima e la quinta classificata del Lazio, la terza della Toscana, la prima dell’Abruzzo e la seconda delle Marche.#iotifoorvietoFINAL FOUR FINALE 1°/2° POSTO – CAMPIONATO UNDER 18 ECC.CASA DEL LAMPADARIO ELLERA – ORVIETO BASKET52 – 56(10-20 ; 27-5 ; 4-23 ; 11-8) A.S.D. ORVIETO BASKETKNEZEVIC F. 7, RADICCHI 16, BONIFAZI 9, MATTIOLI, PIGOZZI 9, GIORGINI 6, LAZZARINI, DUBINI, MOCETTI, STELLA, PROSPERINI, KNEZEVIC V. 9.Allenatore: G. ZanniniAssistente All.: G. Borri, V. AbetCASA DEL LAMPADARIO ELLERACORSINI, BERLIGI 12, CONTI 6, BOTTINI, GIROLMONI 2, CRISTIANO, BIANCALANA 6, VITI, BRUNELLI 11, SCARPONI, SALVATORI 6, D’ANDREA 8.Allenatore: E. CarvelliAssistente All.: L. Mancia, R CapponiPrep. Atletico:ARBITRI: O. De Laurentis, F. Servillo