Home Basket In the world Il Basket, visto da Valerio del Bianco (Under 16 Spello)

[ITA] Il Basket, visto da Valerio del Bianco (Under 16 Spello)

64
SHARE

Molte persone pensano che il basket sia semplicemente uno sport il cui scopo è “oebuttare! una palla in un cesto … effettivamente questo sarebbe lo scopo di questa disciplina, ma dopo undici anni passati sul campo vi assicuro che non si tratta solo di questo, c’è molto di più!Questo sport vide la luce per la prima volta il 15 dicembre del 1891, per merito del professore canadese di educazione fisica, James Naismith, che stava cercando di inventare un “oegioco! per far allenare la sua squadra di football nella stagione invernale. Da quei lontani giorni è diventato sempre più famoso tanto da essere uno degli sport più praticati e più seguiti al mondo; il basket è una filosofia di vita che unisce tutti i giocatori del mondo e in futuro, perchà© no, dell’universo. à^ uno sport che unisce le persone di ogni lingua, di ogni etnia e di ogni ceto sociale del mondo in un unico ideale grande pallone a spicchi … in un unico canestro … in un unico campo, che puù essere di catrame, di gomma o di legno … non ha importanza di che materiale è fatto il campo se ogni giocatore gioca con la voglia, con la testa e con il cuore. Gioco ormai da molto tempo, ma penso che non basti tutta una vita per completarsi … per migliorare e per apprendere; 11 anni sono assai pochi in confronto a chi al basket ha dedicato l’esistenza … basti pensare a Michael Jordan, il più grande giocatore di tutti i tempi, imbattibile nei movimenti … ineguagliabile nell’intelligenza e nella personalità , superlativo per mezzi e prestanza fisica. Ma questi sono paragoni inarrivabili, sono personaggi che restano nel mondo dell’immaginario, semmai devono essere per noi degli esempi, dei modelli da seguire soprattutto per l’impegno, la serietà  e la costanza. Ma parlando di intelligenza … noi tutti sappiamo che in questo sport è, oltre al talento, la mente l’arma più utile e pericolosa; sia in attacco che in difesa. Potremmo definire il basket uno sport “oeraffinato! e accessibile a poche menti, perchà© prima di tutto è uno sport di squadra e bisogna sempre ricordarsi che si sta in campo con altre 4 persone e non da soli. Come seconda cosa quando si gioca bisogna sempre essere pronti a tutto, sempre esplosivi, bisogna sempre prevedere le mosse avversarie e anticipare i movimenti. Bisogna sempre cogliere l’istante giusto per un tiro, il momento per un passaggio, il tempismo di una partenza in palleggio; perchà© tutto deve avvenire in pochi secondi, è un gioco di velocità , di ritmo e di intuito … ogni scelta è decisiva, e possono essere anche i secondi che ti fanno vincere o perdere una partita.à^ un po’ come nella vita … bisogna saper cogliere ogni attimo e trasformare quell’opportunità  in una scelta vincente.